UNA STORIA LUNGA 4 GENERAZIONI


140 anni di attività è un traguardo che poche aziende possono vantare. Ci sembra giusto celebrarli ricordando chi lo ha reso possibile, con un breve escursus delle tappe fondamentali che ha attraversato questa storica azienda nella sua lunga vita e con l'auspicio di poter festeggiare in futuro nuovi e più importanti traguardi.

Il fondatore Giuseppe Grondona

Giuseppe Grondona (nella foto), bisnonno dell’attuale titolare, gestiva un magazzino di materiali edili a Genova. Durante la spedizione dei Mille vide per la prima volta l'utilizzo delle coperture impermeabili in asfalto nel Sud e intuì lo sviluppo industriale di questo settore. Nel 1877 fonda assieme ai fratelli Michele e Giovanni la ditta Fratelli Grondona, trasferendo ed ampliando la sede a Savona. Alla sua morte lasciò il posto in azienda al figlio Giovanni, che in seguito ne diventerà l’unico titolare.

 

Nel periodo a cavallo delle due guerre mondiali la ditta raggiunse elevati livelli occupazionali, acquisendo notorietà e considerazione su tutto il territorio nazionale, eseguendo molti ed importanti lavori in tutta Italia, tra cui le impermeabilizzazioni della Stazione Centrale di Milano. Fu tra le prime ad eseguire pavimentazioni industriali in asfalto antiacido con mattonelle in asfalto e piastrelle in cemento, lavorazioni che a quei tempi erano alquanto innovative e necessitavano di manodopera specializzata.

 

Finita la Seconda Guerra Mondiale la ditta partecipò con le proprie attività alla ricostruzione civile e industriale del Paese. All'inizio degli anni ‘50 entrò in azienda il Dott. Giuseppe Grondona Viola, padre dell'attuale titolare, che sviluppò ulteriormente l'attività della ditta ricostruendo lo stabilimento, andato distrutto durante il conflitto, attrezzandolo con macchinari all'avanguardia per la produzione delle piastrelle in cemento. Con la nascita di strutture in cemento armato si ebbe la necessità di abbandonare il sistema di impermeabilizzazione con asfalto colato per passare al multistrato a caldo, più adeguato alle nuove strutture.

 

Nel 1986 fa il suo ingresso in azienda Giovanni Grondona Viola, l’attuale titolare, che diede un nuovo impulso alla rivendita dei materiali edili e, relativamente al settore delle impermeabilizzazioni, soppiantò definitivamente il vecchio multistrato a caldo a favore delle membrane bituminose in bitume modificato. Gli inizi degli anni ‘90 vedono la nascita e la successiva l’introduzione in azienda di numerose nuove tecniche d’impermeabilizzazione: bentonitico, cementizio, liquido e con fogli in PVC saldati ad aria calda.

 

A seguito della normativa inerente l'eliminazione dei manufatti contenenti amianto, Fratelli Grondona si è specializzata nell'incapsulamento, nella sovracopertura, nella rimozione e nello smaltimento di detti materiali. Sempre a seguito dell’introduzione di una nuova normativa, questa volta quella relativa alla prevenzione delle cadute dall’alto, la ditta si è specializzata nella progettazione, installazione e manutenzione dei sistemi anticaduta.

 

Durante questi ultimi anni è avvenuta un'elevata informatizzazione della società, con la creazione del sito internet e la presenza dell’impresa sui principali social network, per venire incontro alle nuove esigenze del mercato e della propria clientela.

Share by: